HOME « COS'È LIPOVISOR™ | LE DIFFERENZE - Surgery


Liposuzione con e senza Lipovisor™:
le differenze

Lipovisor™ e il superamento dei tradizionali metodi di liposuzione



Vediamo le principali differenze tra una liposuzione tradizionale e una liposuzione eseguita con Lipovisor™ e scopriamo come Lipovisor™ possa garantire un perfetto rimodellamento del corpo del paziente.


SURGERY

SENZA LIPOVISOR™

Fattori di errore nella liposuzione tradizionale

È molto importante durante l’intervento in sala operatoria aspirare uniformemente l’area da rimodellare, evitando alla paziente inestetismi dovuti ad avvallamenti, depressioni e affossamenti causate dalle cannule e dalla stanchezza del chirurgo.

Sono molti i fattori che creano errori durante l’aspirazione dell’adipe nella liposuzione; uno dei fattori principali è la stanchezza del chirurgo. Infatti la maggior parte delle persone non sa che il chirurgo entra con le cannule nel corpo del paziente, in un minuto, circa 30 volte con un movimento fastidioso al braccio e alla spalla. Questo movimento effettuato con forza dal chirurgo genera l’indisponibilità del muscolo anche dopo poco tempo dall’inizio dell’intervento.

Un altro motivo da non sottovalutare è il fatto che il chirurgo palpa con le mani il tessuto adiposo stringendolo tra esse dopo aver infiltrato nel corpo la soluzione salina. Questa modalità di tastare continuamente l’adipe comporta una perdita di sensibilità della mano. Il prolungarsi dell’intervento fa sì che sparisca la sensibilità nelle mani, e per il chirurgo sparisce la possibilità di sentire dove sono gli accumuli di grasso.

Poiché, nel metodo tradizionale, il chirurgo non dispone di alcun ausilio scientifico per la misurazione dello spessore dell’adipe ma si basa esclusivamente sulla sensibilità delle sue mani, immaginiamo quanto questa sia affidabile dopo che, per effetto della palpazione continua, già dopo poco tempo dall’inizio dell’intervento, cominci ad essere alterata sino a raggiungere, con il prolungarsi dell’intervento, l’insensibilità della mano.

Così facendo aumenterà il rischio di avvallamenti, depressioni e affossamenti e la possibilità di scolpire la silhouette del corpo in maniera uniforme.

La liposuzione viene effettuata sulle aree corporee più soggette all'accumulo dei cuscinetti adiposi, come glutei, addome, fianchi, cosce e ginocchia etc.

Questo è il metodo oggi più diffuso, chiamato liposuzione tumescente. Viene eseguita iniettando, nella zona del corpo dove si accumulano i tessuti grassi da eliminare, una miscela diluita di fluido contenente soluzione salina, adrenalina e una soluzione di lidocaina. La quantità di miscela da iniettare è 2-3 volte superiore alla quantità di grasso da eliminare. Il termine “tumescente” si riferisce appunto allo stato “turgido” dei tessuti infiltrati di tale soluzione. L’iniezione di questo “cocktail” nelle zone da operare provoca, infatti, una forte vasocostrizione (ossia un restringimento dei vasi arteriosi e venosi), che dura per tutto il tempo dell’intervento e permette di eliminare quasi esclusivamente il grasso con cannule molto sottili.

Purtroppo le tecniche attuali non consentono di visualizzare l’interno del nostro corpo umano e vedere dove stiamo aspirando l’adipe: infatti con il movimento della cannula che entra ed esce dal nostro corpo in posizioni diverse è molto facile creare inestetismi quali avvallamenti, depressioni e affossamenti.

Questi inestetismi in molti casi vengono corretti a posteriori dal chirurgo in ambulatorio con micro interventi o con prodotti di riempimento che nella maggior parte dei casi si riassorbono in pochi mesi.




CON LIPOVISOR™

Come si prevengono questi errori con Lipovisor™

Lipovisor™ consente la massima precisione in quanto fornisce un metodo di misurazione scientifico dell’adipe; quindi il chirurgo è libero di utilizzare le mani per rimodellare la silhoutte del corpo senza preoccuparsi di palpare continuamente le zone da aspirare. Sarà Lipovisor™ che, mentre il chirurgo effettua la liposcultura, fornisce dati sempre aggiornati relativi allo spessore del grasso che sta aspirando. L’ innovazione Lipovisor™ è inoltre esente dalle problematiche di misurazione causate dalla presenza della soluzione salina in quanto questa non altera in alcun modo la misura sempre esatta fornita dal Lipovisor™.

Misura Libera Surgery viene utilizzata dal chirurgo durante l’intervento per asportare il grasso nelle zone e nelle profondità che egli ha determinato durante la visita Surgery Pre. La Misura Libera Surgery, rispetto alla Misura Libera utilizzata in ambulatorio, consente al chirurgo di impostare il limite di spessore di grasso residuo. In pratica il chirurgo imposta, mediante i tasti + e -, fino a quale profondità intende asportare il grasso ed inizia ad operare con gli strumenti chirurgici (cannula o altro) sulla paziente e facendo in tempo reale il controllo con Lipovisor™, che segnala in continuazione lo spessore del grasso (in millimetri). Nel caso il grasso residuo raggiunga lo spessore limite impostato dal chirurgo, Lipovisor™ emette un segnale di allarme acustico e visivo, richiamando così l’attenzione del chirurgo sulla situazione limite.

La Misura Libera Surgery si differenzia dalla Misura Ambulatoriale o Misura Libera solo per la presenza del limite e viene detta pertanto anche Misura Limitata.

L’indicatore di Misura Libera Surgery mostra la dimensione in centimetri del grasso, rilevata dalla sonda nel punto esatto ove questa è posizionata. Oltre all’indicatore numerico è presente un indicatore grafico, composto da un numero proporzionale di settori luminosi che si colorano in corrispondenza del diverso livello di spessore del grasso. La colorazione in corrispondenza del valore massimo di grasso è l'azzurro intenso mentre in corrispondenza del valore minimo (zero) di grasso è il rosso scuro. In generale il rosso, indicando che vi è poco o nulla di grasso, allerta opportunamente il chirurgo che sta operando, mentre l'azzurro, indicando molto grasso, rappresenta una situazione di maggiore tranquillità. Tra i due estremi rappresentati dal rosso e dall’azzurro vi sono diversi colori con le varie gradazioni corrispondenti ai diversi valori della misura. Durante l'aspirazione del grasso in sala operatoria, Lipovisor™ fornisce la misura dello spessore del grasso.

Controllo area aspirata

Durante l’operazione di una specifica area, il chirurgo può effettuare una scansione Lipovisor™ per controllare il grasso dell’area che sta operando. Può ripetere la scansione di ogni singola area quante volte vuole premendo il 3L.

Nel visore centrale viene visualizzata l’area (specificata già in fase di visita Pre, mediante colore grigio) che sarà sottoposta a scansione. Il Lipovisor™ indica in grigio la zona da sottoporre a scansione e con un puntatore il punto nel quale il chirurgo deve posizionare il sensore. Il chirurgo posiziona il sensore nel punto indicato sul modello 3D della paziente e lo muove in tutte le direzioni in modo da esaminare tutta l’area. Man mano che il chirurgo sposta il sensore sulla paziente, il punto corrispondente nel modello 3D viene colorato opportunamente (vedi tabella scala dei colori). Spetta al chirurgo coprire con il sensore tutta la zona dirigendolo opportunamente verso quei punti che non sono stati ancora scansionati. Lipovisor™ con la scansione dell’area evidenzierà le zone di avvallamenti, depressioni e affossamenti; Lipovisor™ segnalerà al chirurgo fornendo le coordinate corrette dove infilare le cannule per correggere i residui accumuli di adipe non aspirati.

IMPORTANTE

Con il prolungarsi dell’intervento chirurgico, il chirurgo può in qualunque momento effettuare un controllo scientifico degli spessori dell’adipe, anche se egli è stanco e la sua mano ha perso sensibilità; può quindi scongiurare nella maniera più assoluta avvallamenti, depressioni, affossamenti ed asimmetrie.



AVONDALE SUISSE SA - Via Giacometti, 1 - 6900 Lugano (CH) - CHE-386.902.079
Privacy Cookies Policy

Timmagine | Agenzia di Marketing e Comunicazione